Blockchain per il rilancio del Turismo in Italia

Blockchain per il rilancio del Turismo in Italia

25

L’egemonia delle OTA, frenerà il rilancio nazionale del turismo post emergenza COVID-19

Tutti i proprietari di piccole strutture turistiche sanno che i portali online, oggi decidono, di fatto, per le fasce basse il prezzo, costringendo ad una guerra al ribasso ed imponendo costi importanti di gestione in un regime di oligopolio.

Per rilanciare il turismo nostrano potrebbe essere utile, costruire e pubblicizzare un portale “democratico” e decentralizzato basato sulla blockchain, aperto solo alle piccole realtà (che rappresentano la maggior parte dell’offerta Italiana) senza commissioni, gli utilizzatori del portale, ricevono dei “token” che verranno emessi sulla base del volume di affari del portale e andranno a costituire una criptovaluta, tale moneta potrà essere tenuta (confidando che prenda valore nei confronti delle monete tradizionali) o spesa esclusivamente sul portale con un cambio stabilito in base al rapporto tra domanda e offerta direttamente da un algoritmo, garantendo così l’imparzialità del sistema.

Il portale dovrebbe essere accessibile esclusivamente all’offerta Italiana di basso livello, con una validazione tipica degli stessi utenti remunerati dagli stessi token.
La posizione di vendita del motore di ricerca, dovrebbe essere basata sul punteggio delle valutazioni e su base d’equità senza alcuna possibilità di intervenire con promozioni a pagamento.

Questo portale potrebbe garantire, il mantenimento del PIL turistico all’interno del territorio nazionale favorendo una sana concorrenza ai danni delle OTA internazionali, basata sul merito e sul principio di solidarietà.
Il limite di questa tecnologia ad oggi sembra essere la comprensione. Ci sono in Italia alcuni tentativi che non hanno funzionato. Servono infatti ingenti investimenti legati al Marketing che dovrebbe essere in grado di ottenere la fiducia degli utilizzatori, attraverso una comunicazione semplice ed intuitiva ma sopratutto rendere semplici i processi di validazione della blockchain

Comments: 1

  1. Dario says:

    Ritengo che la valorizzazione della criptovaluta, sia solo un accessorio. È necessario focalizzare l’attenzione su: assenza di commissioni, imparzialità, costi più bassi per gli utenti e sostegno all’economia Italiana. Esportare moneta, significa cedere ogni volta un pezzetto del proprio pil

Add your comment