Concerto ordinato

Concerto ordinato

6
3 months agoopen2

La mia idea si basa più sulla consapevolezza di ognuno che sulla fornitura di un prodotto/servizio.
Nel luogo del concerto, per quanto possa essere difficile stare distanziati gli uni dagli altri, si potrebbe stare ognuno nella propria zona (un metro quadrato in cui poter cantare e muoversi, distante da tutti gli altri di un altro metro quadrato o più). Certo, sembra assurdo, ma può limitare il rischio di contagi se gli spazi vengono rispettati. Stessa cosa vale per i posti a sedere: uno occupato e uno no!

Comments: 2

  1. Emiliano Morgia says:

    Grazia , purtroppo non e’ cosi semplice, il problema e’ creare il concentro. Generalmente vengono impegnate centinaia di persone nell’arco di pochissime ore per costruire la scenografia. Far operare cosi’ tanta gente in modo sicuro e’ praticamente impossibile.

  2. Luigi Calderone says:

    Non sono così sicuro che basti un metro tra una persona e l’altra quando le persone sono numerose.

Add your comment