Smart Commuting

Smart Commuting

11
5 months agoopen0

Visto che dovremo evitare gli assembramenti ci dobbiamo dimenticare degli orari di punta sui mezzi di trasporto massivo. Bisogna quindi distribuire meglio l’afflusso di persone sui mezzi di trasporto urbano ed extraurbani. Da una parte incentivando ulteriormente politiche di telelavoro e l’utilizzo della bicicletta ove possibile. Riduzione degli orari di lavoro con orari di inizio/fine attività flessibile o a scaglioni e per turni (es. Inizio fra le 8am e le 12m e fine fra le 15 e le 19 per gli orari d’ufficio). Questo unito a un sistema di abbonamenti dei mezzi di trasporto per fasce orarie con obbligo di prenotazione e numero limitato sui convogli che agevolino il distanziamento sociale (es. Abbonamento mensile tra le 8-9 andata e 15-16 ritorno). Prezzo dei biglietti singoli calcolato dinamicamente in base al livello di occupazione del treno (es. A minor numero di posti liberi corrisponde un prezzo maggiore. Un po’ come per gli aerei). Abolizione della prima classe sui treni a lunga percorrenza. Assumere nuovo personale addetto alla sanificazione continua dei convogli (es. ad ogni fine corsa e fino a due volte al giorno quando il rischio di contagio sarà minore).

No Comments

Add your comment